Paroli umografi in lingua corsa – homograph words in Corsican language

Eccu quì uni pochi di paroli umografi in lingua corsa (par avà si tratta di a varianti taravesa). I paroli umografi sò chì t’ani listessa prununcia ma una scrivitura diffarenti. Par cumincià, i veri paroli umografi:

  • a (articulu definitu feminicciu), à (pripusizioni) è (cunghjucazioni di u verbu avè)
  • Zilia (u paesi) è ziglia

Si pò allargà dopu u cuncettu d’umugrafia, senza fà a diffarenza trà l’o apartu o chjusu è l’e apartu o chjusu:

  • è (cunghjunzioni), (cunghjucazioni di u verbu essa) è e (articulu definitu, in corsu cismuntincu)

Allarghendu dinò à i doppii cunsunanti (b = bb, d = dd, l = llm = mm, n = nn, p = ppr = rr, t = tt, è cetara), t’avemu avà una bedda manata di paroli umografi:

Mariana, Marianna
Rennu, Renu
abati, abbatti
ani, anni
approdu, aprodu
archeti, archetti
buscheti, buschetti
capeddi, cappeddi
capeddu, cappeddu
capi, cappi
capii, cappii
capiu, cappiu
cari, carri
carru, caru
coda, codda
coddi, codi
copia, coppia
copii, coppii
cora, corra
cori, corri
corti, corti
corru, coru
culoni, culonni
cumeta, cummetta
cumeti, cummetti
cuntata, cuntatta
cuntati, cuntatti
cuntattu, cuntatu
cuntrata, cuntratta
cuntrati, cuntratti
cuntrattu, cuntratu
custata, custatta
custati, custatti
custattu, custatu
dani, danni
diddicata, didicata
diddicati, didicati
diddicatu, didicatu
diti, ditti
dittu, ditu
doma, domma
domi, dommi
dota, dotta
doti, dotti
dottu, dotu
farani, farrani
faremu, farremu
fareti, farreti
farà, farrà
fata, fatta
fati, fatti
feti, fetti
figureti, figuretti
fola, folla
foli, folli
fora, forra
forru, foru
ghjaddi, ghjadi
inatta, innata
inatti, innati
inattu, innatu
lati, latti
mani, manni
moda, modda
moddi, modi
moddu, modu
mora, morra
mori, morri
muteti, muttetti
nari, narri
narru, naru
noti, notti
pani, panni
peddi, pedi
pena, penna
peni, penni
portu, portu
quatru, quattru
raporti, rapporti
raportu, rapportu
rena, renna
reni, renni
reta, retta
reti, retti
rota, rotta
roti, rotti
scapà, scappà
seda, sedda
seddi, sedi
seta, setta
seti, setti
soma, somma
somi, sommi
soni, sonni
sonnu, sonu
spada, spadda
spaddi, spadi
stampeti, stampetti
stima, stimma
stimi, stimmi
strati, stratti
strattu, stratu
suneti, sunetti
tagliani, taliani
tappeti, tappetti
toni, tonni
tonnu, tonu
tori, torri
torru, toru
turreti, turretti
videti, videtti
viuleti, viuletti
zuccheti, zucchetti

 

Posted in blog | Tagged , , | Leave a comment

Anagrammi in lingua corsa – Anagrams in Corsican language

Eccu uni pochi d’anagrammi in lingua corsa:

  • Corscia è Corsica
  • Marta è Matra
  • accanitu è uccitana
  • acciliratu, ricciulata è riciculata
  • accirtà è traccià
  • accirtatu, catarticu è tracciatu
  • adriatica è cadariati
  • anacrunisimu è cunsumariani
  • aprarà è pararà
  • arba è bara
  • attaccu è tuccata
  • aumintà è umanità
  • armunizà è rumanizà
  • basatu è sabatu
  • battariu è urbitata
  • calculatu è cullucata
  • cadastrali è riscaldata
  • camaratu è racamatu
  • ciandarmu è ricumanda
  • candidatu è incuddata
  • chjinà è nichjà
  • dicimà è midicà
  • fascià è fiascà
  • qualificativa è qualificavati
  • marchjariani è richjamarani
  • participativa è participavati
  • lavarà è valarà
  • cunsidarà è sicundarà
  • cuntrà è truncà
  • carrià è criarà
  • carità è citarà
  • ilarità è rialità
  • limità è milità
  • neru è renu
  • rinvià è vinarà
  • rinviarà, rivinarà è vinirarà
  • muralità, mutilarà è ultimarà
  • pisà è spià
  • pricisà è ripiscà
  • pristà è stirpà
  • ramintà è tarminà
  • ricciulà è riciculà
  • sacramentu è stancaremu
  • staccariu è sucratica
  • svià è visà
  • pristarà, stirparà è straripà
Posted in blog | Tagged , , | Leave a comment

Raconti, testi è puisia in gadduresu

Par quiddi chì voni leghja u gadduresu (‘gaddhuresu‘ com’eddi u scrivini), una lingua suredda di u corsu, eccu uni pochi di raconti è testi in gadduresu:

Ci hè dinò a puisia:

 

Posted in blog | Tagged , , , | Leave a comment

Okchakko traduttore per Android

Okchakko traduttori par Android 1.00 hè dispunibuli avali in u Play Store. Traduci:

  • da u francesu à una di i siguenti variità di corsu: cismuntincu, sartinesutaravesu
  • da u francesu à u talianu.

U liveddu di pricisioni media di a traduzzioni hè circa 94%.

Ci sò dui virsioni:

  • quidda limitata
  • quidda cumpletta

A virsioni limitata d’Okchakko traduttori parmetti solu a traduzioni d’infrasati chì a so lunghezza ùn supareghja micca deci paroli.

A virsioni cumpletta inveci ùn hè micca limitata riguardu à u numaru di paroli è parmetti a traduzioni di testi senza ristrizzioni.

Si pò sceglia a lingua di l’intarfaccia: in corsu (cismuntincu, sartinesu o taravesu), in francesu, in talianu o in inglesu.

Si pò sceglia dinò a scrivitura: in modu staccatu (manghjà la) o liatu (manghjalla).


Ci hè una barra d’iconi, incù l’ozzioni siguenti:

Accrescia a diminsioni di a fonti

Minurà a diminsioni di a fonti

Canciddà u testu

Sparta a traduzioni

Dà infurmazioni annantu à a virsioni attuali

Acquistà a virsioni cumpletta, chì ùn hè micca limitata riguardu à a lunghezza di u testu

 

Posted in blog | Tagged , , , , , , , , , , , | 1 Comment

The complicated translation of French ‘de’

Translating properly French ‘de’ is much complicated, since there are many different grammatical cases. To cite but a few of them:

  • ‘de’ as a noun complement: ‘la fille de Jean, le chapeau de la mariée’ (Jean’s daughter, the bride’s hat) = a figliola di Ghjuvanni, u cappeddu di a spusata: ‘de’ = di
  • ‘de’ from ‘du’ = ‘de le’, as a partitive article: ‘je veux du vin’ (I want wine) = vogliu u vinu
  • ‘de’ from ‘des’ = ‘de les’, as a partitive article: ‘je veux des cerises’ (I want cherries) = vogliu i chjarasgi: ‘de’ = <void>
  • ‘de’ as a preposition: venir de , partir de, descendre de (to come from, to leave from, to go down from) = vena da, parta da, falà da: ‘de’ = da
  • ‘de’ within ‘ capable de ‘ = à: il est capable de partir (he is able to leave, he may leave) = hè capaci à parta: ‘de’ = à

To sum up: ‘de’ is much versatile. Depending on its grammatical nature, French ‘de’ may be translated into di, da, <nothing>, à. But the sitution is probably much complex than that, since some other cases should be missing here.

Posted in blog | Tagged | Leave a comment